Lo sport è integrazione

20 February, 2015
.Una partita di calcio a colori si è svolta ieri sera allo stadio “Luigi Demme “ di Scandale, che ha visto protagonisti i ragazzi dei nostri CENTRI SPRAR con la squadra del luogo “U.S. Scandale”.Lo sport è forse uno dei principali strumenti per l’integrazione e noi ci crediamo fortemente.L’obiettivo della partita solidale era quello di far confrontare i ragazzi con dei loro coetanei, superare le barriere linguistiche per condividere la forza e il valore del calcio, favorendo l’aggregazione e la coesione sociale. Grazie allo sport e al calcio i ragazzi sono motivati e felici di poter misurarsi con ragazzi della loro stessa età ma di cultura diversa.  
È stata una partita corretta e rispettosa, sia sul piano delle regole del gioco che sui valori umani; una partita che non ci vede vincitori sul risultato, ma,  vincitori su un messaggio di fiducia e di speranza. Al primo e al secondo tempo se ne è aggiunto un terzo di festa, organizzato dai calciatori dello Scandale, dove i ragazzi hanno recuperato le energie mangiando pizza e dolci. Per ricambiare, i nostri ragazzi hanno donato alla squadra una maglietta con le loro firme per non dimenticare la splendida serata.L’idea è quella di continuare ad organizzare altre partite di Calcio con altre squadre del territorio. Siamo fiduciosi  e non vediamo l’ora di misurarci 
con altre formazioni , anche perché crediamo che lo sport sia uno dei miglior mezzi  a favore dell’integrazione.
Adriana Scaramuzzino

Commenti

Non ci sono commenti

Non sarà più possibile inserire commenti dopo tre mesi.