I Sapori del Mondo nel Centro SPRAR Prociv Isola C.R

03 November, 2014
Categoria News
Tra le attività promosse all’interno del Centro Sprar Sant’Anna, non poteva mancare un laboratorio di cucina, “I Sapori del Mondo”. Il cibo che è parte integrante della cultura di ogni popolo, ci racconta chi siamo. Per tanto, l’obiettivo è finalizzato a promuovere la multiculturalità, ossia la conoscenza di culture “diverse” e l’interscambio tra italiani e immigrati.
La cucina unisce, ed è uno spazio di aggregazione e di condivisione. Dove si può tornare a essere persone tra le persone. È un linguaggio universale che abbatte le barriere e i pregiudizi. Ed è proprio dalla cucina che i rifugiati, che hanno perso tutto e devono ricominciare, possono raccontarci di loro e della loro terra.
 L'occasione della preparazione dei “piatti tipici” vuole essere un mezzo per evocare immagini e atmosfere familiari da condividere. Non solo racconti di un passato che scalda il cuore ma luogo di narrazione e di elaborazione di dispiaceri, oltre che un occasione di integrazione. I “Sapori del Mondo”, è un laboratorio che non vuole essere solo un mezzo di scambio culturale, ma anche, un occasione per instaurare un rapporto di fiducia, in colui che prepara e ci offre un cibo sconosciuto.
A turno, ogni ospite del centro preparerà una pietanza del paese d’origine, con l’aiuto di tutti. Abbiamo iniziato con la preparazione della “PIZZA”, piatto tipico Italiano, per poi proseguire con il “ HALWAUA E AURD SUJEE”, un piatto dolce a base di semolino, popolare in Afghanistan. Si continuerà, nei prossimi mesi con cibi Pakistani, Somali, Gambiani, Bangla, Senegalesi e Palestinesi.     Ass.soc. Adriana Scaramuzzino

Commenti

Non ci sono commenti

Non sarà più possibile inserire commenti dopo tre mesi.