I laboratori culinari nei centri Sprar Prociv

06 November, 2014
Continuano  Questa volta è toccato al centro Prociv  posti straordinari SPRAR Comune di Crotone, che ospita 18 ragazzi di nazionalità diverse. Un momento di condivisione ricco di saperi e di sapori quella che oggi si è consumato nel nostro centro.   Una pizza party ha allietato di gioia e festosità il pranzo, un azione semplice, ma molto strutturata e dotata di senso,  un vero momento di incontro che fa da tramite tra culture diverse, favorendo l’integrazione.  Si è scelto un piatto tipico popolare, iniziando dall’Italia, terra di arrivo e di speranza per ogni ospito, riproponendoci di continuare questo laboratorio con piatti tipici delle varie nazionalità. Questo per noi arricchisce un percorso di identità culturale fatta di rispetto reciproco e condivisione. Un modo per conoscere i territori, le culture, per alleviare le difficoltà causate dalle diversità linguistiche, dalle relazioni sociali, dai pregiudizi che possono creare spesso imbarazzo ed equivoci, insomma da tutti quei componenti che accrescono le difficoltà di adattamento. Vogliamo fare con la cucina, conoscenza del territorio, condivisione, integrazione intesa come l’accettazione di elementi estranei al proprio modo di vedere e di fare, mantenendo al contempo quel sistema di valori appartenenti alla propria estrazione culturale.  In questa direzione si andrà sempre di più verso  una società multiculturale,  valorizzando le differenze in maniera costruttiva, piuttosto che sopprimerle e annullarle attraverso l’omologazione.
Ass. Soc
Ines Alberta De Fino

Commenti

Non ci sono commenti

Non sarà più possibile inserire commenti dopo tre mesi.